Budo Taijitsu e Ninjitsu

Budo Taijitsu e Ninjitsu

Stefano Procopio

L’addestramento nella Bujinkan è comunemente denominato Taijutsu (体術) o Budo Taijutsu, è un termine che fa riferimento alle tecniche che si basano sui movimenti del corpo. Si compone di tecniche “a mani nude” o uso delle armi.
Gran parte del Taijutsu di base proviene da sei delle nove ryuha ovvero: Kotō-ryū, Gyokko-ryū, Shinden Fudō-ryū, Takagi Yōshin-ryū, Kuki Shinden-ryū e Togakure-ryū.
Tra le armi utilizzate troviamo le spade (tra le quali Daito, Wakizashi, Tanto, Shinai di bambù, Bokken, etc.), bastoni di varie lunghezze (Bō, Jō, Hanbō, Hanjo/Hanjō), corda, Kusari (catena), Kusarigama (falce con catena), Yari, Kamayari, Bisento (simile a Naginata), Kyoketsu shoge, Jutte, Tessen, Naginata, Kunai, Shuriken di varie forme compreso Boshuriken e Senban Shuriken.
L’erede di queste antiche tradizioni marziali è un dottore in medicina fisioterapeutica, artista e pittore, il Dr. Masaaki Hatsumi.
Hatsumi ha ereditato queste 9 tradizioni marziali antiche dal suo maestro Takamatsu Toshitsugu, insieme al titolo di Sōke (Gran Maestro).